LA POTENZA DELL’OZONO E PHILIP MARTIN’S: TMZ3M

Dopo la pandemia uno degli argomenti a cui viene posta molta attenzione e su cui si discute maggiormente è la sanitizzazione: dei locali, degli strumenti operativi, ma anche di tutto ciò che può entrare a contatto con le persone. Philip Martin’s da qualche tempo stava progettando due macchinari, TMZ3M e TM32, per utilizzare il potere ossidante dell’ozono. I macchinari, ora collaudati, ad oggi rappresentano la soluzione ideale per combattere il contagio, ma anche per la cura estetica. TMZ32 è un apparecchio che ha tre funzioni: la sanitizzazione degli ambienti, degli strumenti e il trattamento capelli.

La sanitizzazione degli ambienti

Repellente naturale, dal potere ossidante, l’ozono è in grado di abbattere funghi, batteri, muffe e inattivare alcuni tipi di virus. Oltre a combattere la presenza di mosche, zanzare, pulci, scarafaggi e acari, l’ozono sanitizza e neutralizza gli odori ambientali, andando a cancellare i residui dei detergenti e dei sanificanti chimici. TMZ3M, trasformando parte dell’ossigeno naturalmente presente nell’ambiente in Ozono, sprigiona il suo potere.

TMZ3M e il suo utilizzo

Con una capacità di 100 mq e/o 300 metri cubi, TMZ3M deve essere attivata quando il locale è libero da persone e animali, con porte e finestre chiuse. Con un processo di ossidazione di due ore, il macchinario sanitizzerà qualsiasi elemento presente nel locale, raggiungendo anche gli interstizi più minuti e, dopo l’auto-spegnimento, l’ozono si ritrasformerà in ossigeno.

La sanitizzazione degli strumenti (OzoBag)

L’accurata sanitizzazione degli attrezzi da lavoro. La sicurezza per il cliente e per il dipendente. Per tutti coloro che utilizzano strumenti a contatto con le persone è essenziale sanitizzare ogni attrezzo per salvaguardare la salute di chi lavora e di chi viene accolto nell’attività produttiva. OzoBag può essere attivata premendo semplicemente un bottone.

TMZ3M e il suo utilizzo

Selezionando l’apposito selettore, viene attivata la speciale funzione OzoBag. Gli attrezzi da lavoro vengono inseriti nella borsa; si chiude la cerniera, lasciando aperta una fessura di circa 2-3 cm, e viene inserito il tubo. Dopo aver acceso la macchina, si aspetteranno alcuni minuti fino all’auto-spegnimento, si sfilerà il tubo e si chiuderà la zip: gli attrezzi saranno così igienizzati e pronti per l’uso.

Il personale che utilizzerà la TMZ3M non affronterà nessun pericolo: TMZ3M attiverà infatti un generatore specifico per la dimensione dell’involucro.

Il trattamento capelli con Ozono

La letteratura tecnica porta molte evidenze sui benefici del trattamento con Ozono nel cuoio capelluto e nei capelli: è infatti un ottimo coadiuvante e potenziatore per il trattamento di inestetismi come la forfora; ossigena i tessuti e pulisce in profondità il follicolo pelifero. Nella lunghezza dei capelli l’ozono è un eccellente anti-aging, un rivitalizzante della cuticola, un coadiuvante per i capelli rovinati e sfibrati, un potenziatore nella ricostruzione e ha effetti antistatici e anti-crespo.

TMZ3M e il suo utilizzo

Il trattamento dei capelli viene eseguito con uno speciale manipolo da inserire al tubo in uscita di TMZ3M. Con tempi già preimpostati e ottimizzati, l’utilizzo è semplice ed efficace.